ICOM IC-R30
Recensioni

ICOM IC-R30

Ricevitore scanner da 100kHz a 3.3GHz all-mode

L’ICOM IC-R30 è un ricevitore scanner portatile prodotto dal 2018, in grado di ricevere le frequenze da 100kHz a 3300MHz, in tutte le modulazioni analogiche normalmente utilizzate in ambito radioamatoriale: FM, FMW, AM, USB, LSB e CW, alle quali si aggiungono le modulazioni digitali D-Star restando in ambiente radioamatoriale, ed APCO P25, NXDN, dPMR, DCR utilizzate invece in ambito civile. L’apparato viene fornito di antenna a stilo SMA, con cui è possibile ricevere tutte le frequenze coperte, un clip per cintura, laccetto da polso, caricabatterie da muro e basetta di ricarica; opzionalmente è possibile acquistare l’auricolare bluetooth.
Sostituisce il predecessore ICOM IC-R20 di cui è disponibile una recensione su questo sito, risolvendo tutte le piccole “pecche” che lo affligevano.

La ricezione in VHF e UHF

La ricezione è veramente buona, la sensibilità è notevole, l’audio in FM ed FM-Wide è sorprendentemente gradevole, non so se vi è una sorta di equalizzazione interna ma, ascoltando in cuffia o su altoparlante esterno l’audio è molto buono, mai affaticante per l’orecchio. Per quanto riguarda la ricezione della porzione commerciale 88-108MHz non si notano intermodulazioni che invece affligevano il suo predecessore.

Inoltre regolando la lunghezza della sua antenna telescopica, si adatta l’impedenza alla gamma che si vuole ricevere, per incrementare la ricezione e captare anche segnali più deboli. Rispetto all’ICOM IC-R20 sembra che sia leggermente meno sensibile la ricezione dagli 863MHz in su.

Ricezione digitale

Al momento ho demodulato soltanto trasmissioni in D-Star dei radioamatori, l’audio è molto buono, si nota un effetto digitalizzazione sulla voce, ma non fastidioso.
Peccato non sia possibile demodulare il DMR ed il C4FM; le altre modulazioni digitali che è in grado di ricevere sono utilizzate in ambito civile e professionale e soprattutto non in Italia, dove viene usato quasi esclusivamente in DMR che purtroppo non è in grado di demodulare.

La ricezione in HF

Anche la ricezione in HF è ineccepibile, la prima cosa che si nota è la perfetta centratura in frequenza. Sembra anche abbastanza robusto è non soffrire di intermodulazini.

Registratore automatico

L’apparato è dotato di un registratore automatico che registra l’audio della frequenza o di entrambi le frequenze impostate (separando le due tracce audio indipendenti).
Si può impostare la pausa automatica che in assenza di segnale manda in pausa la registrazione, in modo che registri solo i momenti di traffico.
I file audio contenenti anche informazioni di data, ora, frequenza e posizione GPS, vengono memorizzati in formato .wav su scheda microSD fino a 32GB, che permette di registrare circa 300 ore.

Il software

Per agevolare la programmazione di questo apparato, la Icom mette a disposizione del pubblico un software a pagamento, chiamato CS-R30 che permette di editare le memorie, i banchi, le impostazioni, ecc. Mentre è gratuitamente scaricabile ed utilizzabile l’applicazione Android RS-R30A, che collegando lo smartphone al ricevitore tramite bluetooth, permette di controllarlo dallo schermo touch, avendo molte funzioni a disposizione.
Al momento non è ancora supportato dal famoso software di terze parti CHIRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.