vr5000
Articoli

Stazioni di Tempo e Frequenza campione

Le stazioni di tempo e frequenza campione sono delle emittenti radio in onde corte che trasmettono il segnale orario e dei toni di test.

Esse trasmettono una sigla identificativa in fonia o in CW ed il segnale orario estremamente preciso, distribuiscono quindi l’ora assoluta con uno scarto minimo fornita da orologi atomici; trasmettono inoltre dei toni, in genere a 1000Hz o 800Hz (tono CW), anche essi ad alta stabilità e precisione di frequenza, utili per calibrare i ricevitori.

Il loro utilizzo è quello di fornire il segnale orario preciso al pubblico, alcune di esse sono in grado di essere ricevute da sveglie ed orologi, che ricevono il segnale orario e si impostano automaticamente; inolte sono utili per laboratori di ricerca e per eseguire la taratura di riceviotori radio: la stazione trasmette ad esempio un tono di 1KHz sulla frequenza di 10.000KHz, sintonizzare la radio sui 10.000KHz in USB e controllare con un analizzatore di spettro, frequenzimetro o sul waterfall del computer che il tono ricevuto sia effettivamente a 1KHz.
Nei ricevitori per radioamatori, scostamenti di qualche Hz sono tollerati.

IBF

E’ stata dal 1951 la stazione di tempo e frequenza campione italiana, essa ha cessato le trasmissioni del 1991, trasmetteva dall’Istituto Tecnico Galileo Ferraris di Torino.
Dal 2012 il servizio è fornito dall’Associazione Amici di Italcable da Viareggio (LU) con trasmissioni speciali sulle frequenza di 10 e 15MHz . Il suo formato di trasmissione è molto vario, da annunzi in fonia, telegrafia ed intervalli musicali.

IAM

Da Roma, fino al 1997 sui 5000kHz trasmetteva IAM dall’ex Istituto Superiore delle Poste e delle Telecomunicazioni, la potenza irradiata era circa 1 kW solo durante le ore diurne dei giorni feriali e a orari differenti della IBF di Torino.

RWM

E’ l’identificativo di una stazione radio di Mosca in Russia che trasmette il segnale di tempo nella gamma di frequenze delle Onde Corte. La stazione radio RWM trasmette sia sulla frequenza di 4996kHz con una potenza di 5 kW che sulle frequenze di 9996kHz e 14996 kHz con una potenza di 8 kW. La trasmissione avviene nei modi N0N e A1A (CW) e si ripete ogni mezz’ora. Tra i minuti 0 ed 8 e tra i minuti 30 e 38 viene emesso un segnale di tipo N0N ovvero la sola portante non modulata. Tra i minuti 8 e 9 e tra i minuti 38 e 39 il trasmettitore viene spento. Tra i minuti 9 e 10 e tra i minuti 39 e 40 la stazione radio trasmette il proprio identificativo in Codice morse. Tra i minuti 10 e 20 e tra i minuti 40 e 50 viene trasmesso il segnale di tempo con modulazione A1A (CW) con un impulso ogni secondo. Tra i minuti 20 e 30 e tra i minuti 50 e 60 vengono trasmessi 10 impulsi ogni secondo. Arriva molto forte in Italia.

CHU Canada

Stazione canadese gestita dal National Research Council Canada, trasmette l’identificativo una volta in lingua francese ed una volta in lingua inglese, a seguito una serie di toni ad 1KHz e pacchetti dati. Facile da ricevere in Italia sulle frequenze di 3330, 7850 e 14670 KHz .

WWV e WWVH

E’ una stazione di tempo e frequenza campione americana, gestita dal NIST, trasmette sulle frequenze di 2500, 5000, 10000, 15000 e 20000KHz, sperimentalmente anche a 25000KHz, annuncia il suo indicativo in CW, a seguire toni ad 1KHz.

MIKES

Centre for Meteorology and Accreditation, Finland che trasmette sulla frequenza di 25.000MHz .

DSHO

Observatiorio Nacional, Brasil: trasmette sulla frequenza 10MHz. Il suo formato è molto semplice, trasmette l’indentificativo in fonia in lingua portoghese, a seguito sempre in fonia l’ora HH:MM:SS e poi dei toni ad 1KHz e pachetti dati.

DCF 77

Le sue antenne sono situate nei pressi di Francoforte Dispone in un orologio atomico al cesio e distribuisce quindi l’ora assoluta, con uno scarto teorico di un secondo d’errore ogni milione di anni. Le due antenne sono sostenute da dei cavi orizzontali, sostenuti in posizione da diversi pilastri della lunghezza di circa 200 metri. Il segnale è emesso in onde lunghe, con frequenza della portante pari a 77,5kHz, da un emettitore da 50 kW; la portata del segnale, con riflessione sulla ionosfera, è di circa 1900 km di giorno e 2100 km di notte: riesce quindi a coprire quasi tutta l’Unione europea ed alcuni paesi dell’Europa orientale.

HBG – 75 kHz

È il sistema di riferimento temporale per la Svizzera. Il trasmettitore HBG trasmette sulla frequenza di 75 kHz con una potenza di 20 kW ed è sito in Prangins, in Svizzera. Il formato di trasmissione dei dati detto “time code” è simile a quello usato dalla stazione DCF77. All’inizio di ogni secondo (con l’eccezione del 59º) la portante del segnale viene interrotta per un periodo di 0,1 oppure 0,2 secondi che corrisponde alle cifre binarie 0 o 1. La trasmissione dei minuti, ore, data di calendario, giorno della settimana, mese ed anno corrente avviene tramite codice BCD ed è identico al sistema usato dalla stazione tedesca DCF77. Come per la stazione DCF77 la portante non è interrotta durante l’ultimo secondo di ogni minuto.

OLB5 – 3170 kHz

E’ una stazione radio della Repubblica ceca che trasmette il segnale di tempo. La stazione radio OLB5 è sita a Podebrady e trasmette il segnale di tempo originato dall’orologio di OMA(che non trasmette più ) a Liblice, nel Distretto di Mělník. La stazione trasmette nella banda delle Onde corte sulla frequenza di 3170 kHz con una potenza di 1 kW.

HD2IOA – 3810 e 7600 kHz

è il nominativo di una stazione radio del segnale orario gestito dalla Marina dell’Ecuador. La stazione si trova a Guayaquil, Ecuador e trasmette in banda HF a 3.810 e 7600 kHz. La trasmissione è in modalità AM con solo la banda laterale inferiore (parte del H3E tempo e il resto H2B/H2D) e si compone di 780 impulsi tono Hz ripetuta ogni dieci secondi e annunci vocali in spagnolo..

Siti di riferimento e fonti

https://it.wikipedia.org/wiki/Segnale_orario

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.