vr5000
Articoli

KONTEINER radar (29B6)

29Б6 Контейнер

Il radar Container (29B6) (in russo: 29Б6 «Контейнер») è un radar di nuova generazione di tipo over-the-horizon-radar, per il controllo dello spazio aereo e rilevamento missili balistici a lunga distanza. Il primo radar della rete, nei pressi di Kovylkino, Mordovia, Russia, è operativo dal 1 Dicembre 2019 ed ha il compito di monitorare lo spazio aereo sopra l’Europa, altri radar Container sono in costruzione per monitorare la regione artica.

Il radar è in grado di monitorare lo spazio aereo oltre l’orizzonte fino a 100 km di altitudine e ha un range di circa 3000 km. Il radar è sviluppato dall’agenzia scientifica Distant Radiocommunication Scientific Research Institute (NPK NIIDAR), società con sede a Mosca che realizza sistemi radio complessi e prodotti scientifici e tecnici per uso civile e militare, il capo progetto è Valentin Strelkin. Il prezzo si aggira intorno ai 10 milioni di rubli.

Il sistema radar è costituito da due gruppi di antenne, un gruppo ricevente e l’altro trasmittente.
L’array di ricezione è formato da 144 antenne, ognuna alta 34 metri, si trova 8 km a sud-ovest da Kovylkino, Mordovia, Russia. L’array ha tre sezioni: la sezione interna è larga 900 m con una distanza di 7 m trai tralicci, le due sezioni esterne sono ciascuna da 200 m di larghezza con una distanza di 14 m. La larghezza totale dell’array è di 1300 m.
L’array di antenne del trasmettitore si trova a 300 km dal ricevitore, a 5 km a nord dalla città di Gorodets, Nizhegorodskaya, è composto da 36 tralicci ed è largo 440 m.

Il segnale di questo radar è stato rilevato da numerosi radioamatori nelle frequenze comprese tra 9MHz e 20MHz. L’impulso che viene trasmesso è ripetuto 50 volte per secondo, la larghezza di banda è di circa 14 kHz, la modulazione è a frequenza di impulsi. La ricezione del segnale ricorda molto il vecchio radar sovietico sopranominato Russian woodpecker, era un sistema simile, chiamato ufficialmente radar Duga-3, attivo dal 1976 al 1989 nei pressi di Chernobyl.

Siti di riferimento e fonti

https://it.wikipedia.org/wiki/Konteiner_(radar)
https://www.globalsecurity.org/wmd/world/russia/konteyner.htm
https://www.radartutorial.eu/19.kartei/01.oth/karte012.en.html
https://www.analisidifesa.it/2013/12/russia-al-via-i-test-della-rete-radar-container/
https://sicurezzainternazionale.luiss.it/2020/03/19/russia-progetta-la-piu-grande-base-radar-deuropa-kalinigrad/

Un commento

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.